Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Episodi criminosi in Val Vibrata, Viviani chiede più sicurezza

| di Gabriele Viviani
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

A fronte dell’incessante richiesta di sicurezza da parte dei cittadini, per gli innumerevoli episodi criminosi, per il crescendo dei reati contro il patrimonio, si chiede più presenza di Polizia in Val Vibrata e un incremento significativo dei controlli.

Nello specifico, da una attenta analisi, senza alcun costo vi potrebbe essere una prima risposta a questa richiesta, ovvero, si potrebbe estendere anche la competenza della Polstrada di Porto San Giorgio (AP), sul nostro casello autostradale “Val Vibrata” (allungandola dei soli 7 chilometri necessari per percorrere la tratta che va dal casello di San Benedetto del Tronto a quello della val Vibrata).

Con la partecipazione di entrambe le Polstrada, quella di Pescara e quella di Porto San Giorgio, si avrà il raddoppio delle pattuglie in zona casello autostradale (sappiamo bene che la Polizia Autostradale non compie servizio di pattugliamento di centri urbani) con il conseguente aumento dei controlli di polizia in tutti i quadranti del giorno con un sicuro miglioramento della sicurezza dei cittadini della vallata.

Oggi abbiamo la Polizia Autostradale di Pescara con una tratta di oltre 50 km, ovvero da Pescara nord a San Benedetto del Tronto, mentre quella di Porto San Giorgio con una tratta di soli 21 km, ovvero Porto San Giorgio - San Benedetto Del Tronto (in passato arrivava fino al casello di Giulianova).

L'aumento della tratta di soli 7 km (distanza tra San Benedetto e Val Vibrata), non crediamo possa incidere sull'operato, anzi, la renderebbe più equa tra gli Operatori di Polizia.

Sappiamo bene che tutto ciò non risolverà completamente il problema criminalità, ma potrebbe essere una prima buona risposta da parte delle Istituzioni alla cittadinanza.
 

Gabriele Viviani

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK