Partecipa a IlTeramano.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Due forti scosse di terremoto al largo, sentite distintamente anche sulla costa abruzzese

Rilevate poco dopo le 7 di stamattina, seguite da altre scosse di minore entità

Condividi su:

La notizia ha conquistato in pochi minuti le cronache nazionali, agenzie stampa e quotidiani stanno battendo la notizia in questi minuti. Ma i cittadini di diverse regioni d’Abruzzo ne hanno avuto immediata percezione, almeno dall’Emilia Romagna alla Capitale passando per l’Abruzzo. Il risveglio di questa mattina è stato segnato da due forti scosse di terremoto al largo della costa marchigiana.

L’Ingv (Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia) ha rilevato la prima scossa alle 7:07:24 con una magnitudo stimata in 5.7 gradi, la seconda più forte cinque minuti dopo con magnitudo stimata in 4.0 gradi. Le due scosse sono state distintamente percepite anche in Abruzzo e, soprattutto sui social, molti lo stanno riportando. Le scosse sono avvenute al largo, attenuandone decisamente la possibile pericolosità. Sospeso il traffico ferroviario vicino Ancona per possibili danni ai binari, segnalate  crepe in alcuni immobili e caduta calcinacci ed evacuata la clinica villa Igea, riporta in questi secondi Repubblica.it.

In questi minuti l’Ingv segnala una rapida successione di scosse di assestamento di lieve entità, in mezz’ora circa dalla prima scossa già una decina. 

Condividi su:

Seguici su Facebook