Partecipa a IlTeramano.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Piogge, nevicate, burrasche e fiumi in piena, due giorni infernali per l'intero Abruzzo

Parziale miglioramento dalla giornata di domani

Redazione
Condividi su:

Non sembrano avere tregua le violente precipitazioni cha da due giorni si stanno abbattendo violentemente su tutto l’Abruzzo.

Situazioni più critiche nelle zone montuose dell’Aquilano e del Pescarese. Nella notte, infatti, sono state chiuse le golene a Pescara, mentre a Montesilvano è stata chiusa via Po, la traversa che porta al lungomare.

Disagi anche al porto di Giulianova, dove a causa delle burrasche è stato necessario rinforzare gli ormeggi. Le onde, alte più di due metri, hanno raggiunto il lungomare di Cologna e della zona sud di Roseto, mentre l’erosione della spiaggia si è notevolmente accentuata tra Pineto e Silvi, tra la zona del Calvano e la Torre di Cerrano e tra Martinsicuro e Villa Rosa.

Anche nel Chietino si registrano problemi disagi sulla viabilità, specie nel Vastese. Strade bloccate, smottamenti, allagamenti e black out: bloccata da stamattina la strada del fondovalle Sinello per esondazionechiusa al traffico poco fa anche la Statale Trignina dove il traffico viene deviato all'uscita di San Salvo dalla Polizia Stradale.

Situazione difficile anche ai Prati di Tivo, dove la neve ha raggiunto una settantina di centimetri. A Valle Castellana notevoli disagi nelle sue nomerose frazioni, a causa di un solo spazzaneve in servizio che di fatto rende difficilmente agibili le strade del paese, isolando alcune abitazioni.

Un leggero miglioramento è previsto a partire dal pomeriggio di domani, mentre nel weekend il tempo dovrebbe migliorare in maniera graduale con schiarite e un innalzamento delle temperature.

Condividi su:

Seguici su Facebook