"Grand Guignol all’italiana", Lunetta Savino in scena a Teramo

| di Redazione
| Categoria: Varie
STAMPA

Da giovedì 14 gennaio, presso il Teatro Comunale di Teramo, si terrà lo spettacolo "Grand Guignol all’italiana" di Vittorio Franceschi con la partecipazione straordinaria di Lunetta Savino e la regia di Alessandro D’Alatri.

Lo spettacolo andrà in scena nei giorni 14 gennaio alle ore 21 (Turno A), venerdì 15 gennaio alle 17 (Turno C) e alle alle 21 (Turno B).

TRAMA - Grossolanità, cinismo, squartamenti e lacrime da cronaca nera, eros e bordello a infarcire un drammone popolare senza lieto fine.

Nella Francia di fine ‘800, il “Grand Guignol” era tutto questo; un miscuglio non molto amalgamato di tinte fortissime, farsesche, macabre e cianfrusaglie. Talmente paradossale da essere, a volte, involontariamente comico. L'ideale per raccontare l’Italia tendente allo zero di oggi.

Alessandro D’Alatri, che riscopre questo attualissimo testo scritto e poi segregato in un cassetto da Vittorio Franceschi quindici anni fa, porta sul palco un’innocente colf depressa, un salumiere di successo, una guida turistica ignorante con una moglie fedifraga e isterica, un postino sensibilmente gay.

La storia non è importante: corna, liti, strafalcioni e soldi come nelle migliori famiglie, con immancabile coup de théâtre finale. C’è anche un cane, che abbaia spesso però non entra mai in scena.

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK