UniTE, via al ciclo di seminari sul turismo enogastronomico e sviluppo rurale

Le lezioni si terranno nella Facoltà di Giurisprudenza

| di Redazione
| Categoria: Varie
STAMPA

Le lezioni del corso di “Turismo enogastronomico e sviluppo rurale” quest’anno saranno integrate dall’analisi e presentazione di particolari case history di successo per introdurre gli studenti in modo più diretto e pratico alle problematiche di natura professionale e per rafforzare le relazioni tra Università e operatori del territorio.

Il corso è stato istituito quest’anno, per la prima volta, dalla Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali, dopo il successo del ciclo di seminari tenuti lo scorso anno accademico, docente la dott.ssa Rita Salvatore, per integrarne l’offerta formativa occupandosi dell’intersezione tra settore turistico e produzioni enologiche ed agroalimentari, un aspetto di rilevante importanza per l’economia e l’immagine della regione, anche se le potenzialità sono ancora lontane dall’essere pienamente sfruttate.

Questa scelta, che intende perseguire modalità didattiche impostate su un approccio di active learning, sarà valorizzata dalla presenza di alcuni ospiti/testimonial, professionisti dei settori di interesse del corso, i quali potranno mettere a disposizione dei frequentanti la loro esperienza professionale, mettendo in luce le opportunità offerte dalle nuove forme di economia rurale e le strategie di attivazione delle risorse locali, in una chiave di sviluppo turistico.

Gli incontri saranno tematici e saranno introdotti dalla docente. La seconda parte di ogni lezione sarà invece dedicata all’intervento degli ospiti, che saranno intervistati, anche dagli studenti stessi, sulle tematiche affrontate nell’introduzione.

Il primo appuntamento sarà dedicato alla “Ospitalità rurale” e saranno presenti due operatori che operano in Abruzzo: Giulia Scappaticcio di “Casale Centurione” (Country house di Manoppello, in provincia di Pescara) e Josef di “Casale Il Baronetto” (B&B eco-compatibile di Castiglione Messer Raimondo, in provincia di Teramo).

Le lezioni si terranno ogni giovedì fino al 10 dicembre in aula 4 della Facoltà di Giurisprudenza alle ore 15.

PROGRAMMA

12 novembre 2015 - Ore 15
Sviluppo rurale nelle aree protette e tutela della biodiversità: l’esperienza di Slow Food
Ospiti: arch. Giovanni Cialone (segretario della Condotta SlowFood dell’Aquila) ed alcuni produttori “custodi”.

19 novembre 2015 - Ore 15
Vitivinicoltura e turismo rurale: attività ed eventi di promozione
Ospiti: gli ideatori del #fuoriportismo Alessia Di Giovacchino e Marco Signori insieme ad operatori del settore.

26 novembre 2015 - Ore 15
Progettazione e commercializzazione del prodotto turistico eno-gastronomico
Ospiti: i T.O. abruzzesi “Italia Sweet Italia” e “Wolftour”

3 dicembre 2015 - Ore 15
Comunicare e promuovere l’enogastronomia: il ruolo dello storytelling
Ospiti: il videomaker Alessandro Di Gregorio e la blogger/socialmedia strategist Marianna Colantoni.

10 dicembre 2015 Ore 15
Accoglienza, destinazioni e sostenibilità nel panorama dei "nuovi turismi"
Ospiti: i fondatori di “Destinazione Umana”.

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK