Teramo al I Forum sulle Tecnologie digitali

Teramo Virtualcity partecipa ad una mostra rivolta a operatori del settore, sulle soluzioni tecnologiche più innovative create per il museo del futuro

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il Comune di Teramo partecipa al I Forum sulle Tecnologie digitali che si tiene da oggi fino al 28 settembre nei mercati Traianei di Roma. Il forum si articola in una mostra itinerante, rivolta a professionisti e operatori del settore, sulle soluzioni tecnologiche create per il museo del futuro. Sono coinvolti quattro paesi - Italia, Olanda, Bosnia ed Egitto – in cui differenti istallazioni consentiranno a professionisti di rivivere il passato negli edifici, nei paesaggi, nella quotidianità.

 A Roma, la mostra durerà dal 24 al 28 settembre 2014, per poi spostarsi a Sarajevo (dal 13 al 14 ottobre), Amsterdam (dal 20 al 26 ottobre), Alexandria (dal 24 al 26 novembre). Sono presenti oggi a Roma, per l’inaugurazione dell’evento, l’assessore alla Cultura del Comune di Teramo, Francesca Lucantoni; la consigliera comunale, Alessia De Paulis e la Direttrice dei Civici Musei, Dott.ssa Paola Di Felice.

A Roma, sono in esposizione 13 applicazioni, installate all’interno delle tabernae dei Mercati di Traiano. Quella del Comune di Teramo è l’unica presentata da un ente locale e si affianca ad attività di agenzie specializzate ed enti di ricerca. I contenuti delle opere in esposizione sono altamente interattivi e multimediali, al fine di promuovere la ricerca nell’ambito dei nuovi meccanismi di interazione e fruizione dei Beni Culturali e della creazione di apparati complementari e integrati per i musei.

Gli organizzatori dell’evento, collegato con il progetto Europeo del V-Must per la creazione di una rete europea delle tecnologie digitali applicate ai beni culturali hanno invitato il Comune di Teramo in virtù dell’intensa e qualificata attività nel settore delle tecnologie applicate ai beni culturali. L’occasione è di grande rilevanza internazionale, perché si attendono migliaia di visitatori.

Il Comune di Teramo espone il progetto condotto assieme al CNR sul sito archeologico di Largo Torre Bruciata, l’istallazione progettata in occasione della mostra sulle ceramiche castellane e un progetto in itinere sperimentato per la mostra di Palazzo Reale a Milano su Gennaro Della Monica

Teramo Virtualcity, nel suo complesso, è un progetto inerente la creazione di una rete di Virtual Heritage per un’ottimale fruizione del patrimonio culturale del Polo Museale cittadino e del territorio, che intende sviluppare attraverso tecnologie avanzate, una nuova frontiera per la cittadinanza virtuale. Nato dalla collaborazione con il CNR ITABC, Art Guru e alcuni altri gruppi di ricerca nel settore, è un progetto complessivo in progress che integra documentazione, ricerca e comunicazione, per consentire una fruizione omogenea e dinamica dell’intero percorso storico-culturale del territorio.

In tal modo, Teramo si candida a diventare una delle città europee dedicata al Virtual Heritage ed alla comunicazione virtuale dei beni culturali. E l’attenzione che i membri del progetto europeo V-Must hanno dedicato all’attività della città di Teramo è una prova che la strada imboccata è nella giusta direzione, a fianco di colossi dell’applicazione tecnologica ai beni culturali.

UFFICIO STAMPA, COMUNE DI TERAMO

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK