Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Penna Sant’Andrea, il bilancio del sindaco Serrani sul primo anno di amministrazione

Riqualificazione del centro storico, degli edifici scolastici e manutenzione stradale

| di Redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

L'Amministrazione comunale di Penna Sant’Andrea, guidata dal sindaco Severino Serrani, traccia un primo bilancio delle attività realizzate ad un anno dal suo insediamento. Tra i risultati: l’avvio e la diffusione della raccolta differenziata “porta a porta” sul territorio comunale; l’inaugurazione della centrale idroelettrica a Val Vomano con importanti ricadute sull’economia del territorio; l’azione di salvaguardia del patrimonio culturale e religioso con il restauro e la riapertura al culto della Chiesa di Santa Giusta e poi la creazione di un archivio storico comunale, che ha permesso la valorizzazione di documenti risalenti anche al 1600.

“Da evidenziare – sottolinea il primo cittadino – anche l’ottenimento di importanti finanziamenti, sia a livello nazionale che regionale, tra cui: 515mila euro ottenuti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli impianti sportivi di Val Vomano, 250mila euro per la riqualificazione del centro storico, 145mila euro di finanziamenti regionali per la scuola primaria Val Vomano insieme  ad altri 40 mila euro per la manutenzione stradale”.

Altro aspetto qualificante dell’azione amministrativa quello della promozione turistica del territorio: “Questo ha portato all’inserimento del nostro Comune nel percorso turistico religioso "la Valle delle Abbazie” e nel distretto turistico Gran Sasso – prosegue Serrani - inoltre, sempre funzionale alla strategia di sviluppo del territorio, è stato l’inserimento in un programma di sviluppo europeo delle aree interne. La sede amministrativa della Riserva naturale di Castel Cerreto, grazie all’utilizzo di fondi PIT, è stata resa fruibile tutto l’anno e la strada circostante illuminata a LED. Con i fondi PIT è stato poi costruito un Centro di informazione turistica in frazione Pilone”.

Sempre sotto il profilo della promozione, Penna con le sue eccellenze ha partecipato ad Expo Milano 2015. Per quanto riguarda i lavori pubblici, si segnalano il riordino dei diversi tratti marciapiedi in frazione Val Vomano e del campetto, il ripristino del doppio senso di marcia nel capoluogo con riqualificazione dei marciapiedi e l’intervento di riqualificazione del cimitero.

Avviati lavori con fondi FAS per 205mila euro nel capoluogo e a Castel Cerreto e, con fondi PSR, interventi per 55mila euro in frazione Capsano. L’amministrazione rende noto che sono in fase di gara un finanziamento regionale di 35mila euro per la manutenzione stradale ed un altro, sempre regionale, di 120mila euro per la messa in sicurezza della scuola dell’infanzia in località Val Vomano.

Nel corso dell’ultimo anno di amministrazione sono stati, inoltre, organizzati numerosi eventi culturali, convegni e corsi (inglese, micologia, acquisizione patentino guida trattori) rivolti alla cittadinanza. 

Il sindaco conclude esprimendo grande soddisfazione per i risultati raggiunti: “Frutto dell'ottimo lavoro – evidenzia - di tutti i componenti dell'Amministrazione, che ringrazio per l'attiva collaborazione, e dei dipendenti dell’Ente. Un doveroso tributo va senz’altro anche alla grande azione svolta dal compianto sindaco di Penna, Antonio Fabri”.

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK