Pastorale Universitaria di Teramo: "Sconfiggere lo stigma della malattia mentale"

Una settimana di volontariato dei ragazzi guidati da Padre Francesco

| di Angela Menna e Michele Ciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Esperienza di volontariato quella della scorsa settimana per i ragazzi della Pastorale Universitaria di Teramo a Villa San Giuseppe di Ascoli Piceno. Con la preziosa guida spirituale di Padre Francesco Malara, i giovani universitari hanno condiviso  momenti 'indimenticabili', di grande riflessione e crescita personale.

Di seguito, l'intervista a suor Agata, Madre Provinciale della Congregazione delle suore ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù e ad alcuni ragazzi testimoni della nuova avventura. Volta ad avvicinare gli studenti alle problematiche della malattia mentale, l'esperienza rappresenta un'occasione per contrastare lo stigma di una delle problematiche da sempre presente nella nostra società.

"Fare servizio di volontariato e esperienza di discernimento è uno degli obiettivi che rientrano nella formazione della persona, - ha commentato Padre Francesco - e quindi la Pastorale Universitaria, oltre che dare un'oppotunità di approfondimento su materie di studio dei ragazzi, offre anche queste possibilità.

Abbiamo raggiunto la periferia, mettendo tutto ciò a disposizione dei ragazzi  e creando un contatto tra la Pastorale Universitaria e il gruppo FUCI di Ascoli, con il quale, ultimamente, abbiamo instaurato un ottimo rapporto. Ci siamo immersi interamente in questa avventura, soddisfacente per i giovani".

Angela Menna e Michele Ciani

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK