Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Arriva la Rassegna “Orti Aperti” 2015: convegno, degustazioni e spettacoli a Montorio

Una riflessione sul futuro dell’agricoltura naturale, dell’apicoltura in Abruzzo e della qualità dei mieli

| di Redazione
| Categoria: Tradizioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Al via la terza edizione di “Orti Aperti”, rassegna itinerante di teatro e cultura tra gli orti, con l’evento di apertura “Lo senti il ronzio?” in programma il 31 maggio a Montorio al Vomano.

A presentare l’iniziativa sono intervenuti questa mattina in conferenza stampa l’assessore alla Cultura del Comune di Montorio, Alfonso Di Silvestro, il consigliere del Gal Leader Teramano, Domenico Barnabei, e la presidente dell’Associazione “Teatri de le Rùe”, Mara Di Giammatteo.

“Prosegue la collaborazione con il Gal e l’associazione Teatri de le Rùe – spiega l’assessore Di Silvestro – per mettere in campo un evento pubblico di sensibilizzazione dedicato al tema dell’agricoltura naturale, della salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità”.

“Dopo il bocconotto – aggiunge il consigliere del Gal, Barnabei – prosegue da parte del Gal Leader Teramano l’opera di valorizzazione delle produzione tipiche e biologiche del territorio, di cui il miele rappresenta senz’altro uno dei prodotti di punta”.

“Per l’evento inaugurale della Rassegna – sottolinea Mara Di Giammatteo – abbiamo in programma uno spettacolo che ha debuttato al Simposio mondiale sull’apicoltura biologica e già insignito di numerosi premi a livello nazionale ed europeo. L’evento richiama l’attenzione sul problema della moria delle api, che non riguarda solo apicoltori e consumatori di miele, ma  diventa campanello d’allarme per l’intera vita sul pianeta, minacciata dal crescente impiego di insetticidi tossici in agricoltura”.

TAVOLA ROTONDA -  Appuntamento domenica 31 maggio, alle ore 18, presso il Teatro Comunale con la Tavola Rotonda sull'agricoltura naturale, sull'apicoltura in Abruzzo e sulla qualità dei mieli, con gli interventi del sindaco di Montorio, Gianni Di Centa, l’assessore alla Cultura, Alfonso Di Silvestro, il presidente del Gal, Carlo Matone, e le relazioni tecniche della presidente del FAI (Federazione Apicoltori Italiani) Abruzzo, Giancarla Galli, di Cristiano Del Toro di “Civiltà Contadina” e di Luciano Ricchiuti dell’Istituto Zooprofilattico Abruzzo e Molise. 

Alle 20, nel foyer del Teatro, avranno inizio le degustazioni di miele e prodotti tipici locali organizzate dal Gal Leader Teramano insieme ai produttori del territorio.

Tra i produttori presenti: l’azienda apistica Marisa Marcacci, già insignita del 1° Premio Millefiori dell’Ente Parco, Cotto d’amore (vino cotto), la Salumeria del Parco, l’azienda biodinamica Fattoria Gioia (formaggi e miele), Il Borgo degli Gnomi (olio e farina di canapa), La Loggia Antica (pane con lievito madre naturale) e il Biscottificio “Nonna Olga”. Le degustazioni sono ad ingresso libero.

Alle 21 sarà di scena lo spettacolo di narrazione e concerto “La solitudine dell’ape” con l’attore Andrea Pierdicca e lo storico gruppo folk rock italiano Yo Yo Mundi. Il progetto è sostenuto e promosso da “Unaapi” (Unione nazionale associazione apicoltori italiani) con la regia di Antonio Tancredi. In scena Andrea Pierdicca e gli Yo Yo Mundi realizzano una narrazione che intreccia musiche e parole, ragionamenti e canzoni, con la musica per scoprire un piccolo mondo che regala a chi lo sa osservare preziosi consigli per il presente e per l’avvenire.

Sul palco: Paolo E. Archetti Maestri (chitarra, voce), Fabio Martino (fisarmonica, glockenspiel, melodica), Andrea Cavalieri (basso elettrico, contrabbasso, clarinetto e voce), Eugenio Merico (batteria e percussioni). Produzione artistica a cura di Associazioni Culturali Arnia e Gioco del Mondo.

Lo spettacolo prevede l’ingresso su prevendita biglietto (prezzo 12 euro, per info. tel. 333.2777846; e-mail: teatridelerue@hotmail.itwww.residenzateatrale.wordpress.com ).

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK