Il Teramo stende la Robur Siena

Ottima prova dei biancorossi che portano a casa i tre punti

| di Luca Baldassarre
| Categoria: Sport
STAMPA
In foto Alessandro Di Paolantonio autore del primo gol del Teramo

Il Teramo trova una vittoria importante per la classifica e per il morale. I ragazzi di Vivarini scendono in campo agguerriti, ma pur sempre con quel timore di non fare bene che gli attanaglia da qualche partita.

Di nuovo in campo con il buon e vecchio collaudato 3-5-2 i biancorossi dopo i recenti cambi di modulo che non hanno giovato alla squadra.

I primi venti minuti della gara appaiono in totale equilibrio con le squadre che si studiano senza cercare particolari affondi.

La prima occasione per il Teramo la crea Cenciarelli che con un delizioso passaggio in profondità imbecca Moreo il quale serve Di Paolantonio che con il piatto destro piazza la palla sotto l'incrocio dove non può arrivare il portiere senese. Uno a zero Teramo, che ci riprova subito dopo con Petrella, ma la sua conclusione è alta non di molto.

Il Siena non sta a guardare e si affaccia dalle parti di Tonti in diverse occasioni, con il portiere teramano impegnato prima da Portanova e poi da Mastronunzio. È il prologo del gol che arriva grazie a una bellissima giocata dell'attacco toscano che mette davanti alla porta La Vista che con un pallonetto mette in rete il pallone del pareggio. Finisce qui il primo tempo.

Ripresa che inizia con un affondo di Petrella che mette in area un pallone che non trova nessuno dei compagni. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo arriva la seconda segnatura teramana messa a segno da Nebil Caidi che è lesto ad approfittare di una palla vagante in area. Il difensore teramano corona cosi una prestazione ottima che l'ha visto impegnato a dover contenere l'attaccante del Siena, Bonazzoli che in carriera vanta 13 stagioni nella massima serie.

La partita per i biancorossi si mette bene, ma si capisce da subito che si dovrà lottare fino alla fine per conservare il risultato.

E il Teramo ci riesce, porta a casa 3 punti che valgono oro in un periodo dove i risultati scarseggiavano ad arrivare. Vittoria che arriva dopo una partita sudata e ricca di sofferenze, fisiche e mentali. Finisce 2 a 1 al Bonolis dove il Teramo ritrova la vittoria e infligge la prima sconfitta esterna al Siena.

Sale a 12 punti la squadra di Vivarini mentre resta ferma a 17 quella di Atzori. Prossimo match vedrà i biancorossi impegnati a Lucca il 6 dicembre alle 15:00 contro la Lucchese.

TERAMO (3-5-2): Tonti; Altobello, Caidi, D'Orazio; Brugaletta (72' Scipioni), Paolucci (65' Calvano), Amadio, Cenciarelli, Di Paolantonio; Moreo (65' Le Noci), Petrella. A disposizione: Narduzzo, Scipioni, Speranza, Vitturini, Loreti, Calvano, Cecchini, Palma, Le Noci, Da Silva, Monni.

All. Vivarini.

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Montipò; Avogadri, D'Ambrosio, Portanova, Masullo; Piredda (60' De Feo), Sacilotto, Opiela; La Vista; Bonazzoli, Mastronunzio (60' Mendicino). A disposizione: Bindi, Paramatti, Silvestri, Ficagna, Boron, Torelli, Burrai, De Feo, Yamga, Mendicino, Libertazzi.

All. Atzori.

ARBITRO: Massimi di Termoli

AMMONITI: Piredda (S) Tonti (T)

RETI: 22' Di Paolantonio (T) 43' La Vista (S) 57' Caidi (T)

Spettatori:1895 dei quali 611 abbonati.

Luca Baldassarre

argomenti

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK