Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Teramo non va oltre l'uno a uno contro l'Arezzo

Biancorossi sfortunati e penalizzati da qualche decisione arbitrale dubbia

| di Luca Baldassarre
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Gara equilibrata quella disputata al Bonolis dove si sono affrontate Teramo ed Arezzo. Padroni di casa subito pericolosi con alcuni affondi operati da Le Noci e Petrella, oggi schierati come esterni d'attacco nel nuovo modulo voluto da Vivarini, il 3-4-3.

Il nuovo modulo sembra funzionare, ma la retroguardia aretina è sempre attenta e non cade in errore. Errore che commette, invece, Perrotta che entra in malo modo su Panariello e rimedia un rosso diretto.

Il difensore avversario sarà costretto ad uscire in barella. Teramo in 10 e difesa da ricostruire dopo l'infortunio di Altobello, rilevato da Brugaletta. I biancorossi anche in inferiorità numerica si affacciano dalle parti di Baiocco e recriminano per un episodio sospetto in area da rigore, dove Moreo viene atterrato da un difensore toscano.

Finisce il primo tempo dopo una conclusione alta di Cenciarelli e un colpo di testa sempre alto di Caidi al quinto minuto di recupero. Inizia il secondo tempo con il diavolo ancora alla ricerca del gol, ed è proprio al 52 su un asse Le Noci-Petrella che ci va davvero vicino. 

Un minuto più tardi per gli ospiti fa il suo ingresso in campo Tremolada che dopo soli 8 minuti porta in vantaggio i suoi con un diagonale che si insacca sull'angolo opposto. Teramo trafitto nel suo momento migliore. 

La compagine teramana non ci sta e dapprima con Moreo trova la rete del pari che poi viene annullata per presunto fuorigioco, poi con Da Silva, subentrato a Le Noci, che esplode un bolide che accarezza il palo esterno lasciando senza fiato i 2016 spettatori presenti al Bonolis. 

Attimi di confusione nel finale dove il fischietto laziale si lascia scappare il controllo della gara dalle mani e permette ai giocatori dell'Arezzo di sdraiarsi a terra a loro piacimento per perdere tempo in virtù del vantaggio fin li accumulato. 

I biancorossi non si lasciano deconcentrare dell'ennesima défaillance arbitrale e cercano il pareggio in ogni modo. Capita sui piedi di Caidi che da pochi, pochissimi centimetri dalla linea di porta spara alto.

Ma è solo il preludio al gol che arriva pochi istanti dopo. Cenciarelli imbecca splendidamente Amadio che a tu per tu con il portiere aretino non sbaglia. Finisce 1 ad 1 al Bonolis dove il Teramo trova un inaspettato pareggio per come si era messa la gara.

S.S. Teramo Calcio: Tonti, Scipioni (84'Capuano), Perrotta, Cenciarelli, Altobello ( 17' Brugaletta), Caidi,Cecchini, Amadio,Moreo,Petrella, Le Noci (62' Da Silva).A disposizione: Narduzzo, Vitturini, D'Orazio, Loreti, Di Paolantonio, Palma, Paolucci, Monni.

Allenatore: Vincenzo Vivarini

U.S. Arezzo: Baiocco, Panariello (30' Brumat), Carlini, Gambadori, Monaco, Madrigali, Feola (53' Tremolada), Capece, Cori, Bentancourt (62' Pugliese), Masciangelo. A disposizione: Rosti, De Martino, Milesi, Ceria, Calabrese,Mariani.
Allenatore: Ezio Capuano.

Direttore di gara: Sig. Viotti Daniele di Tivoli
1' Assistente: Sig. Mazzei Pierluigi di Brindisi
2' Assistente: Sig. Falco Michele di Bari

Marcatori : 60' Tremolada (Arezzo) ; 93' Amadio ( Teramo).
Cartellini gialli : Carlini, Masciangelo, Monaco (Arezzo); Caidi (Teramo).
Cartellini rossi: Perrotta (Teramo)
Recupero: 1pt 5 minuti; 2pt 5 minuti.
Spettatori 2016 di cui 611 abbonati.

Luca Baldassarre

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK