Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Mastromauro e l'assessore ai Lavori pubblici Di Giacinto replicano al capogruppo di Linea Retta Fabrizio Retko

| di Redazione
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il sindaco Francesco Mastromauro replica alle affermazioni di recente rese da Fabrizio Retko, capogruppo di Linea Retta.

“Parlare di una Giulianova che sta morendo turisticamente, vivendo secondo lui una fase di decadenza, è sabotare la verità. Che si tratti della solita frase ad effetto in libera uscita o di una incapacità a comprendere il reale, poco importa. A settembre – dichiara il sindaco - disporremo dei dati ufficiali ma già ora, secondo quanto hanno sostenuto alcuni operatori locali di settore, si può affermare come la stagione balneare giuliese 2015 sia all'insegna di una forte presenza turistica, nonostante la crisi. Il successo delle manifestazioni, d'altronde, ha rappresentato un vero punto di svolta, tracciando una direzione sulla quale è giusto proseguire con decisione. Ma forse il consigliere Retko era distratto e non si è accorto che Giulianova ha rappresentato nel corso dell'estate un polo d'attrazione notevole, complice forse, dopo anni di assenza, il ritorno del Frecciabianca, che sono riuscito ad ottenere con il supporto della Regione. Altro che mancanza di progettualità e idee!”.

Replica a Retko anche l'assessore ai Lavori pubblici Nello Di Giacinto. “Scarsa attenzione nei confronti del Santuario? Direi proprio di no. Nel 2010 l'Amministrazione assicurò la riapertura dell'antica via del Crocifisso, che versava in stato di abbandono. Nel 2011 inserimmo il piazzale del Santuario tra le aree per esercitare il commercio ambulante a posto fisso. Il 13 giugno 2012 venne aperto il bar,  nella struttura realizzata dal Comune sul piazzale, con relativa stipula di una convenzione per la manutenzione dei bagni, così necessari per i pellegrini. E da ultimo abbiamo patrocinato l'itinerario turistico-religioso “Cammino Teramano”. Certamente vi sono esigenze che debbono giustamente trovare una soluzione. Ma da tempo sto lavorando, interfacciandomi con i frati ed il loro tecnico Aldorino Di Gaetano, per risolvere i problemi legati alle condotte delle acque bianche, agli avvallamenti delle strade, ed alla disciplina del traffico. Gli interventi programmati, anche relativamente al piano asfalti, prenderanno avvio nel periodo autunnale, e comunque prima della fine di quest'anno. Compatibilmente con il Patto di Stabilità”.

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK