Per la prima volta nella storia, Roseto ospita tutte le città gemellate

L’appuntamento sarà anche l’occasione per la firma del Patto di Gemellaggio con la città polacca di Jawor

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Da domani a domenica 26 aprile, Roseto degli Abruzzi ospiterà le città gemellate ed amiche di Jawor (Polonia), La Louvière (Belgio), Makarska (Croazia), Roseto Capo Spulico, Alberobello e Romentino (Italia) per una serie di incontri che avranno come obiettivo, non solo il rafforzamento dei legami tra le varie realtà, ma soprattutto la promozione turistica, economica, sportiva e culturale del territorio rosetano.

Si tratta di uno storico appuntamento che vedrà, per la prima volta assieme, tutte le città italiane ed europee con cui il Comune di Roseto degli Abruzzi è gemellato o intrattiene rapporti di amicizia e sarà anche l’occasione per sugellare ufficialmente, attraverso la firma, il Patto di Gemellaggio con la cittadina polacca di Jawor che in passato non era stato ancora completato.

“Si tratta di una grande iniziativa alla quale teniamo molto, perché abbina, accanto allo spirito di unione e fratellanza che da sempre rappresenta al meglio i gemellaggi ed i patti di amicizia, anche la finalità di far conoscere la nostra realtà, in Italia ed in Europa, a livello turistico, culturale, economico e sportivo - dichiara il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone - a tal proposito vogliamo ringraziare tutti gli imprenditori rosetani che hanno compreso l’importanza di far conoscere il proprio marchio e hanno messo a disposizione i propri prodotti che verranno donati, a nome della città, alle varie delegazioni: questo potrebbe aprire loro delle importanti opportunità di mercato. In più, avere queste delegazioni in visita a Roseto degli Abruzzi e nella provincia aiuterà a rafforzare il nostro turismo, creando magari delle sinergie che sfruttino anche il grande patrimonio culturale e la nostra tradizione sportiva”.

Ad aprire ufficialmente il programma sarà, la sera di giovedì 23 aprile, una serata di gala a cui prenderanno parte tutti gli ospiti delle varie delegazioni, diverse autorità, gli amministratori rosetani ed i presidenti delle associazioni economiche, turistiche e sportive che insistono sul territorio.

Venerdì 24 aprile il programma prevede la mattina una visita al Museo Nazionale ed alla Scala Santa di Campli, dove la delegazione sarà ospite del Comune e del Sindaco, Pietro Quaresimale, mentre nel primo pomeriggio si sposterà al Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata ad Isola del Gran Sasso.

Alle ore 19:00, presso la Sala Consigliare, in Municipio, ci sarà la Cerimonia ufficiale per la firma del Patto di Gemellaggio con la città di Jawor a cui prenderanno parte anche le delegazioni ospiti.

“La firma del Patto di Gemellaggio con la città polacca di Jawor è uno degli aspetti più importanti di questo appuntamento, perché consentirà di terminare, ufficialmente, una procedura incompleta, visto che era ferma alla sola approvazione dello schema d’accordo - spiega il Vice-Sindaco ed Assessore con delega ai gemellaggi, Maristella Urbini - per la nostra Amministrazione si tratta di un importante risultato, ma che consideriamo solo il primo passo di un cammino che ci porterà a creare un vero e proprio 'Comitato Gemellaggi' che dovrà anche lavorare sulle opportunità offerte dai fondi Europei”.

Sabato 25 aprile, in mattinata, il gruppo farà un giro per il lungomare rosetano per poi spostarsi, per una visita e per il pranzo, presso la fattoria biologica dell’Associazione “Brucare Onlus”. Nel primo pomeriggio la delegazione visiterà le Cantine “Mazzarosa” per poi trasferirsi a Montepagano dove visiterà il Museo della Cultura Materiale e l’Antico Borgo Medievale.

Domenica 26 aprile visiterà la Città Ducale di Atri in mattinata, mentre nel pomeriggio si sposterà in visita alla Torre del Cerranno. In serata ci saranno i saluti e la partenza delle delegazioni.

In conferenza stampa era presente anche la delegazione croata di Makarska, città gemellata con Roseto degli Abruzzi sin dal 1980, formata dall’Assessore agli Affari Esteri e rapporti con le città gemellate, Zarko Klapiric e dalla Dirigente del settore progettazione del Comune, Lidjia Vukadin Vranjes, che hanno portato il saluto del Sindaco e della Città di Makarska.

“La nostra ultima visita risale al 2008 e siamo lieti di essere qui a rinsaldare, ancora una volta, il legame che ci unisce con Roseto degli Abruzzi – hanno sottolineato i due rappresentanti croati – l’auspicio è che si possano creare rapporti sempre più stretti anche livello commerciale, economico e turistico, lavorando, tutti assieme, a progetti condivisi”.

Redazione

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK