Il 10 settembre a Montorio torna “Note su ali di farfalla”, notte in ricordo di Federica e Serena

Quest’anno gli incassi saranno devoluti al Soccorso Alpino e Speleologico regionale

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Torna il consueto appuntamento di fine estate con “Note su ali di farfalla: notte per Federica e Serena” promosso dall’associazione culturale “Federica & Serena”, in omaggio alla memoria di Federica Moscardelli Serena Scipione, studentesse teramane di medicina all’Università dell’Aquila vittime del terremoto del 2009. Giunto alla sesta edizione, l’evento si terrà sabato 10 settembre, alle ore 20, nel Chiostro degli Zoccolanti di Montorio al Vomano e andrà a finanziare l’acquisto di materiale medico per il Soccorso Alpino e Speleologico della regione Abruzzo.

A presentare l’iniziativa sono intervenuti questa mattina al Consorzio Bim la presidente dell’associazione promotrice, Elena Di Tommaso, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Teramo, Eva Guardiani, l’assessore alla Cultura del Comune di Montorio, Alfonso Di Silvestro, Antonio Crocetta delegato regionale della Stazione Alpina e Arnaldo Di Crescenzo, vicecapo della stazione di Teramo.

“La serata musicale – spiega Elena Di Tommaso -, in considerazione del grande impegno nel sociale delle nostre due amiche, è volta a raccogliere fondi per devolvere il ricavato in progetti specifici. Il beneficiario delle attività di quest'anno sarà il Soccorso Alpino e Speleologico della regione Abruzzo e il ricavato sarà destinato all'acquisto di materiale medico: è proprio grazie a loro che la nostra amica, Marta Edda Valente, è stata estratta viva dalle macerie dopo 23 ore. Tra le realtà finora sostenute con successo grazie a questa iniziativa dal 2009 ad oggi ricordiamo: “Il Cireneo” Onlus dell’Aquila per l’autismo, l’Aipd sezione Teramo, la Croce Bianca di Montorio, l’Istituto Castorani di Giulianova e il Centro antiviolenza “La Fenice” di Teramo”.

“Si rinnova il convinto sostegno del Comune di Teramo – sottolinea l’assessore Guardiani – a questa manifestazione, che da sempre rappresenta una risorsa importante per le realtà del territorio attive nel sociale”.

“Il Comune di Montorio è lieto di ospitare l’evento – afferma l’assessore Di Silvestro – rilevante dal punto di vista culturale e soprattutto sociale, che assume una particolare importanza simbolica in questo momento, a supporto delle attività dei volontari che si sono distinti sia dopo il terremoto dell’Aquila che nel recente intervento ad Amatrice e Pescara del Tronto”.

Un plauso all’iniziativa dell’associazione “Federica&Serena” anche da parte dei beneficiari del Soccorso Alpino: “La dotazione di materiale medico – dice il delegato Antonio Crocetta – è fondamentale per l’attività dei volontari, che prestano soccorso nell’immediatezza dell’evento sismico con personale medico al seguito”. 

Dopo aver ospitato artisti di grande calibro nelle precedenti edizioni (tra cui: Marlene Kuntz, Afterhours, Bandabardó, Stazioni Lunari ecc.), quest’anno è la volta della cantante fiorentina Ginevra Di Marco  che si esibirà in trio con Francesco Magnelli (piano e ­magnellophoni) e Andreino Salvadori (chitarre e tzouras).

La serata avrà tanti altri ospiti: le campionesse olimpiche Fabrizia D’Ottavio e Daniela Masseroni, la cantante Francesca Bosco, la violinista Ludovica Trimarelli, il direttore HR Bosch Sud Europa, Roberto Zecchino, e la career advisor Randstad, Maria Picone, che presenteranno “Allenarsi per il futuro”, un progetto contro la disoccupazione giovanile ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad ed altre imprese, enti ed istituzioni su tutto il territorio italiano. L’obiettivo è quello di orientare i giovani al loro futuro offrendo opportunità di alternanza scuola – lavoro attraverso la metafora dello sport come passione, impegno, responsabilità.                

Inoltre sarà allestita una mostra fotografica sulla montagna a cura di Alessandro De Ruvo e Claudio Cargini. Durante la serata sarà possibile degustare un aperitivo a base di prodotti tipici (costo biglietto in prevendita 10 euro, 15 euro al botteghino).

Redazione

argomenti

Contatti

redazione@ilteramano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK